28 febbraio 2017

Hit Parade Brani 2017/ Settimana n. 8 del 25/02/2017

Sanremo continua a caratterizzare la Top 200 settimanale ma già inizia la fase discendente. Occidentali's Karma continua a svettare in cima alla classifica ma con un sensibile minor numero di NTE (Numero Tracce Equivalenti), mentre gli altri pezzi sanremesi cominciano ad indietreggiare. E' così per la seconda classificata Che sia benedetta di Fiorella Mannoia che perde 4 posizioni, come per la terza classificata, Vietato morire di Ermal Meta, che ne perde 5.

In pratica tutti i brani sanremesi sono in ritirata, tranne uno: Vedrai di Samuel che passa dalla 24-esima alla 20-esima posizione. Il chè ridimensiona fortemente il ruolo del Festivale come motore dell'industria musicale italiana, così come gli addetti ai lavori avevano sperato. Certo, come carrozzone televisvo e mediatico ha funzionato, ma la musica è un'altra cosa. Negli annali ci resterà la scimmia che balla...

Riprendono quindi quota le solite produzioni internazionali, sia quelle di un certo spessore come Rockabye che rientra sul podio, sia quelle pessime come Despacito di Luis Fonsi feat. Daddy Yankee, ennesima insopportabile monnezza danzereccia. In controtendenza invece il bel duetto di Tiziano Ferro e Carmen Consoli con Il conforto.

Ed internazionali sono le maggiori nuove entrate della settimana: da It Ain't Me del dj/producer norvegese Kygo con il vocal di Selena Gomez ai soliti noiosi Maroon 5 di Cold, al nuovo Ed Sheeran con How would you feel (Paean). E sinanche i Linkin Park con Heavy.

Meno male che a tirarci su c'è il nuovo singolo della splendida Lana Del Rey (beh... sì, abbiamo un debole per lei), Love. La voce, le sonorità (e l'appeal) sono i soliti della mitica Lana. Che sembra impegnata anche su altri fronti, tipo sconfiggere Trump con la stregoneria. Qualche giorno fa la cantante ha twittato la seguente frase: «Allo scoccare della mezzanotte… 24 febbraio, 26 marzo 24 aprile 23 maggio. Gli Ingredienti possono essere trovati on-line». Gli esperti dell’occulto hanno fatto notare che, in quelle quattro date, i praticanti di stregoneria si riuniranno per un rituale di massa con la speranza che i loro sforzi portino alla rimozione di Donald Trump dallo Studio Ovale. Questioni di Lana caprina...

Vabb', questo è il link alla Top 200 di questa settimana.

Top 200 N. 8 del 25/02/2017


Alla prossima.


Ci piace
  1. Human - Rag'n'Bone Man
  2. On hold - The xx
  3. Il conforto - Tiziano Ferro / Carmen Consoli
  4. You don't know me - Jax Jones feat. Raye
  5. Che sia benedetta - Fiorella Mannoia
  6. All night - Parov Stelar
  7. Faith - Stevie Wonder feat. Ariana Grande
  8. Completamente - Thegiornalisti
  9. Occidentali's Karma
  10. Fatti bella per te - Paola Turci
  11. I hate U, I love U - Gnash / Olivia O'brien
Non ci piace
  1. Despacito - Luis Fonsi feat. Daddy Yankee
  2. Scooteroni - Marracash & Guè Pequeno
  3. Tutto molto interessante - Fabio Rovazzi
  4. Say you won't let go - James Arthur
  5. Would I lie to you - David Guetta / Chris Willis / Cedric Gervais
Classifica settimana precedente: Hit Parade Brani/ Settimana n. 7 del 18/02/2017

3 commenti:

Medusa a.D. ha detto...

OK


Occidentali's karma

All night

Il diario degli errori

Human

Million reasons

Fatti bella per te

Other people

Love my life

You don't know me

Cloud 9

Where's the revolution

Completamente

Le canzoni fanno male

September song

Can't hold us

Medusa a.D. ha detto...

Despacito è orrenda

Si sparla tanto di Sanremo ma le altre italiane in classifica non è che brillino di meraviglie.

Gallo Cock ha detto...

Sulla scia di Medusa. Non me ne voglia.
Darò un giudizio alle prime dieci.
Occidentali's karma 7,5
Shape on you 5
Rockabye 3
Despacito 1
All night 6
Il conforto 6
Che sia benedetta 5,5
I don't wanna live forever 2
Vietato morire 6
Il diario degli errori 7

Posta un commento

Tu sei libero di dire quello che vuoi. Io sono libero di cancellare quello che voglio. In particolare, i commenti ingiuriosi e/o stupidi si autocancelleranno. I commenti anonimi sono tollerati ma ti invitiamo ad apporre almeno una sigla come riferimento.